Lunedì alle 20,15 il quarto di finale con la seconda classificata nel gruppo D

La squadra allenata da Federico Grandi per l’assenza di Stefano Salieri supera Sabatini e compagni 106-92 cogliendo il terzo successo in altrettante gare. Donati a FANEP 1060 euro. Tanti applausi, minuti di qualità e una tripla per la leggenda del basket femminile Raffaella Masciadri

Terza vittoria in altrettante partite disputate al Playground dei Giardini Margherita, primo posto da imbattuta nel girone di qualificazione e soprattutto 1060 euro donati a FANEP.
Couponlus non si ferma e si prende tutto battendo Zurich Insurance 106-92, esprimendo ancora una volta una pallacanestro spumeggiante che diverte e infiamma il pubblico tra cui siede il campione Patricio Prato, tornato a salutare la squadra dopo la sua partecipazione nella scorsa edizione del Torneo Giardini Margherita. Assente coach Stefano Salieri per motivi professionali. Al suo posto siede in panchina Federico Grandi, allenatore di Ozzano, ottimamente assistito da Gianfranco Lelli.
Per le avverse condizioni del tempo si gioca alla palestra Moratello. Couponlus al completo con Filippo Guerra non al meglio e con l’aggiunta della leggenda del basket femminile Raffaella Masciadri, di nuovo ai playground dopo la bella esperienza dello scorso anno, sempre con la stessa maglia.
Zurich prova a partire con il piede giusto con Sabatini e Zeneli (2-6), ma la reazione degli uomini di Grandi non si fa attendere: break di Tommaso Marino (Queenie Yep) che con otto punti consecutivi firma il sorpasso (10-8). Billo Riguzzi si affida ai figli Nicola e Filippo e al timing e alle penetrazioni di Gherardo Sabatini. Gli animi si surriscaldano, con Zurich che mostra i muscoli eccedendo però spesso in contatti non ammessi dal regolamento. Couponlus non si compone e lentamente scava il solco. Nicolò Bertocco lavora bene in difesa e al rimbazo, Carlo FumagalliEdoardo Maresca e un ottimo Morara Marco allungano sul +10 (25-15), poi tocca ad Alessandro Longoni e a un Maresca incontenibile mandare in archivio il primo quarto sul 33-21. Nel secondo periodo c’è gloria anche per il giovane #DanieleCocco, autore dei 7 punti consecutivi che portano i suoi sul +18 (53-35), mentre Zurich continua a sbattere contro il muro degli avversari, che beneficiano della grinta di Andrea Graziani e delle iniziative del preziosissimo Nicola Bastone. Alla festa di Couponlus partecipano anche #SalvatoreGenovese, che nel terzo quarto scava il break del +19 (77-58), e Raffaella Masciadri che si permette il lusso di realizzare dall’angolo la tripla del 90-74. Fumagalli, ottimo in regia come Marino, segna il canestro del +22 (99-77), mentre nel finale Couponlus allenta la morsa in difesa permettendo a Zurich di risalire fino a quota 92, ma segnando ben 106 punti anche grazie al contributo di Alexio Musolesi.
Dopo la gara consegnata a Raffaella Masciadri una targa celebrativa della sua carriera, conclusa lo scorso maggio dopo 23 anni in A1 e 192 presenze nella Nazionale italiana.
Couponlus accede imbattuta ai quarti di finale in cui incontrerà la seconda classificata nel girone D lunedì 15 luglio alle 20,15 ai Giardini Margherita.

COUPONLUS – ZURICH INSURANCE 106-92 (33-21, 57-43, 83-68)

COUPONLUS: Marino 19, Graziani 1, Masciadri 3, Fumagalli 13, Bastone 12, Longoni 1, Guerra, Bertocco, Musolesi 2, Genovese 13, Cocco 7, Maresca 22, Morara 13. All. Grandi.

ZURICH INSURANCE: Riguzzi N. 10, Riguzzi F. 13, Bergami 4, Buriani 2, Brancaleoni 4, Sabatini 21, Martini, Di Rauso 9, Folli 7, Zeneli 16, Pederzini 6. All. Billo Riguzzi

Isokinetic Nicola Turrini Damiano Montanari Damiano Montanari
Ufficio Stampa e Comunicazione Couponlus