Trenta(cinque) e lode

22/01/2018

Trenta(cinque) e lode

Successo senza precedenti per lo spettacolo “Attenti a quei due” dei comici Giacobazzi e Pizzocchi.

Il grande regalo di Couponlus alla FANEP per il suo 35° compleanno

 

Trenta(cinque). Con lode. Alla FANEP, per avere raggiunto un traguardo importante che permette di guardare al futuro con soddisfazione ed ottimismo. A Nicola Turrini, ideatore di Couponlus che ha organizzato una serata senza precedenti e degna delle grandi attese della vigilia. Alle mille persone che giovedì 18 gennaio alle 21 hanno riempito il Teatro Il Celebrazioni di Bologna in ogni ordine di posto per celebrare un compleanno speciale. 

Emozioni sold out. Le vibrazioni nel foyer sono quelle giuste, mentre nel backstage fervono gli ultimi preparativi. E' un lungo e caldo abbraccio di Bologna ad una delle Onlus più rappresentative della città. E' una stretta di mano e una pacca sulla spalla: “Ehi, anche tu qui?”. “Certo, non potevo mancare”.

E in effetti ci sono praticamente tutti. La corsa al biglietto regala un colpo d'occhio importante. Nessun posto disponibile in platea, nè in galleria. Tutti coloro che hanno a cuore la causa della FANEP, a cui sarà devoluto l'intero ricavato della serata, sono presenti.

Ci sono il presidente Valentino Di Pisa e lo storico fondatore e “anima” dell'associazione, il professor Emilio Franzoni. Ci sono Andrea Bettini e Marco Vagnerini, rispettivamente presidenti del Lions Club di Zola Predosa e del Lions Club di Castello di Serravalle che hanno manifestato concretamente il loro importante sostegno, e c'è il direttivo dell'Isokinetic al gran completo, tra cui il dottor Pier Paolo Zunarelli, il dottor Kyriakos Tsapralis ed il fisioterapista Claudio Carlotti. Eccellenze non solo professionalmente, ma anche quando si tratta di aiutare il prossimo. La Virtus Pallacanestro arriva con una delegazione d'elite: il vice presidente Giuseppe Sermasi, il general manager Julio Trovato, il direttore sportivo Valeriano D'Orta e Pietro Aradori, stella del club bianconero e capitano della Nazionale Italiana di pallacanestro. A confermare ulteriormente la sensibilità del mondo Virtus è il campione Gigi Samele, sciabolatore e lama di punta della sezione bianconera di scherma. Suo il bellissimo gesto nel finale: il dono alla FANEP della sciabola con cui conquistò la medaglia di bronzo alle Olimpiadi a Londra. 

Scintilla ancora, mentre le luci di sala si attenuano fino a spegnersi. Comincia lo spettacolo. Il calore del pubblico e la vis comica diPizzocchi e Giacobazzi si fondono in un binomio trascinante. Si ride, veramente di cuore. Attenti a quei due, ma niente paura: l'unico rischio è divertirsi e staccare, per due ore, dai problemi della vita di ogni giorno.

La mente è libera. Di rilassarsi e di avvertire quel nonsochè nello stomaco: lo senti anche tu? Succede, quando si sta facendo qualcosa di buono. E divertirsi facendo il bene lo è assolutamente.

I minuti volano ed è tempo di ricordare gli anni: trenta(cinque). Con lode. Anche per Gino Fabbri, campione del mondo di pasticceria che ha confezionato una torta speciale per l'occasione.

I tanti sostenitori, tra cui Ascom Confcommercio di Bologna e il media partner Il Resto del Carlino, salgono sul palcoscenico, ma la distanza dal pubblico è azzerata. E' come se ci fossero anche il Bologna Calcio e la Fortitudo Pallacanestro, Datalogic e la Cooperativa L'Operosa, il Comune di Bologna e la Regione Emilia Romagna, che hanno patrocinato l'evento. 

Perché è l'unione che fa la forza. Poi c'è chi dice e non fa. Ma c'è chi fa, chi fa e chi FA...NEP. Da trentacinque anni, con lode. Oggi e in futuro, sempre insieme a Couponlus. E a tutti coloro che condividono e sostengono la sua fondamentale missione.

 

Damiano Montanari

Ufficio Stampa e Comunicazione Couponlus